ASSOCIAZIONE ME-WA, Casella postale 208, 6950 Tesserete (CH) me-wa@bluemail.ch Tel. 0041 91 943 53 61

NUOVO – SCUOLA MATERNA

COSTRUZIONE DI UNA SCUOLA MATERNA

Cari membri e simpatizzanti dell’Associazione Me-Wa,

Chi di voi ci segue già da un po’ di tempo conosce il luogo e il contesto dove lavoriamo nel Benin: nella regione di Savi e dintorni, nel Sud del Benin e in particolare nel villaggio di Assogbenou-Daho. Lì, la nostra Associazione ha realizzato dei progetti scolastici e di acqua potabile. Questo villaggio è composto da una dozzina di frazioni o hameaux, disseminati nei territori campestri. Una di quelle frazioni è Djègo-Gbahou, dove abbiamo istallato la pompa-depuratrice WL 910 (regalataci dall’ A.I.L. nel 2003) e dove abbiamo scavato, alcuni anni dopo, un foraggio e costruito un castello d’acqua per poter potenziare il rifornimento dell’acqua potabile.
A Assogbenou-Daho, la gente vive dell’agricoltura e dell’allevamento, dell’artigianato e molte donne commercializzano i loro prodotti e non solo. In questi ultimi anni però, molti giovani maschi si recano nei vicini centri urbani in cerca di lavori più redditizi. A Djègo-Tokpa (zona confinante al nucleo di Djègo-Gbahou) esiste da alcuni anni una scuola primaria pubblica con 5 classi collocati in uno stabile rudimentale.

Perché c’è il bisogno di una scuola materna in questa zona rurale? – Fino a pochi anni fa nei villaggi del Benin i bambini dell’età prescolastica rimanevano in famiglia, dove erano custoditi da genitori, fratelli maggiori e parenti vari. Oggi invece, gli adulti rimasti nei villaggi (soprattutto donne e anziani) sono sovraccarichi di lavoro. C’è meno tempo per occuparsi dei bisogni della famiglia e dei bambini. Inoltre si è sparsa la voce che in città esistono delle scuole materne e che i bambini che le frequentano sono facilitati per integrarsi nella scuola dell’obbligo.
Quindi è stata la popolazione locale stessa ad esprimere il suo bisogno di una scuola materna. Da 2 anni ne esiste già una classe, la quale ha trovato una ubicazione provvisoria.

Chi vuole costruire una casa, comincia con le fondamenta!
La foto dimostra le fondamenta fabbricate dai paesani. Al nostro passaggio di un anno fa, ce le hanno presentato chiedendo il nostro aiuto per la costruzione dell’asilo.

Il nuovo progetto consiste nella costruzione di:
– 4 aule scolastiche per la scuola materna
– 5 gabinetti WC nell’area scolastica per tutti
– Adduzione dell’acqua potabile con una fontana per tutti.
Gli edifici saranno collocati nel sito della scuola primaria.
I servizi igienici saranno a disposizione di tutti gli utenti delle scuole pubbliche, la primaria e la materna. Lo Stato garantisce la presenza degli insegnanti necessari.

Costruire una scuola significa contribuire ad un futuro migliore della nuova generazione! Volete partecipare a questa importante impresa?
Se condividete la nostra premura sentendo il bisogno di partecipare alla realizzazione di questo progetto, siete invitati ad effettuare un versamento sul nostro CCP nr.65-224660-6, con la menzione Scuolamaterna.

Me-Wa, il suo Comitato e il Presidente vi mandano un grande GRAZIE per il vostro aiuto e un cordiale saluto.
Agbomemewa Pierre, Presidente

Piani della scuola maternità